Mons. Corrado Balducci teologo che credeva agli U.F.O

Andare in basso

Mons. Corrado Balducci teologo che credeva agli U.F.O

Messaggio Da giallop il Ven Set 25, 2009 9:02 pm

Inserisco di seguito un articolo che scrissi sul Teologo Corrado Balducci:




Mons. Corrado Balducci è divenuto un personaggio di spicco nel mondo ufologico per le sue dichiarazioni sugli U.F.O. nel quale si dichiara apertamente possibilista della loro esistenza.

Anche se i suoi studi non vengono riconosciuti ufficialmente dalla Chiesa, il teologo romano non è mai stato ostacolato né criticato, questo è un segno della stima e della fiducia che gode nei palazzi Vaticani.
Apprezzato teologo, ha servito la Chiesa come diplomatico del Vaticano, da sempre si è interessato di mistero, partecipando a diverse trasmissioni televisive; ricordo che l’associazione Galileo lo ha ospitato durante il Simposio di Esogalileo 2005.

Il pensiero di Balducci sul fenomeno degli oggetti volanti non identificati può essere sintetizzato attraverso queste sue stesse parole:

“Non si può più pensare “è vero, non è vero” “sono veri o sono falsità”, “ci si crede o non ci si crede”; No! Oramai ci sono varie considerazioni che fanno dire con certezza che la esistenza di questi esseri c’è, non si può dubitare. Magari si potrà dire che su cento fenomeni ce ne saranno… anche se si dicesse novantanove falsi e uno vero c’è quell' uno che dice che certi fenomeni esistono”.

Chi conosce Balducci lo descrive come una persona affabile che persegue l’ onestà intellettuale e la ricerca della Verità. Tutte qualità (permettetemi di dirlo) difficili da riscontrare in altri religiosi, che faticano ad assimilare le sue ricerche e quindi a portare avanti i suoi studi.
Senz’ altro è uno dei primi prelati, se non l’unico, ad avere dichiarato pubblicamente che esseri extraterrestri visitano il nostro pianeta, ad aver armonizzato perfettamente l’esistenza di queste “entità spaziali” con la teologia cristiana:

“S.Paolo nella I° lettera ai Colossesi dice che Cristo è centro e capo della creazione dello Universo. Non esistono pertanto dei mondi che non abbiano un riferimento a Lui; dai testi Biblici si può affermare che Cristo, come Verbo Incarnato, esercita il Suo influsso su tutti i possibili pianeti abitati. Riporto quanto dice S.Paolo nella citata lettera ai Colossesi: >Per mezzo di Cristo sono state create tutte le cose sia visibili che invisibili: i poteri, le forze, le autorità, le potenze. Tutto fu creato per mezzo di lui e per Lui. Cristo è prima di tutte le cose e tiene insieme tutto l’universo… Piacque a Dio fare abitare in Lui ogni pienezza, e per mezzo di Lui ha voluto fare amicizia con tutte le cose, quelle della terra e quelle del cielo, per mezzo della Sua Morte in Croce Dio ha fatto pace con tutti> (1,16-20).”

Qualche anno fa citai il testo di I° Colossesi ad un Biblista di Parma, la sua risposta fu che andava interpretato in chiave apocalittica quindi non poteva essere usato come “prova Biblica” della esistenza di altri mondi abitati nell’Universo. Citai anche un altro testo della lettera ai Romani: “La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei Figli di Dio”, (Rm. 8,20) ricevendo la stessa risposta.

Perché Padre Balducci indica come autorevole il testo di I° Colossesi mentre altri studiosi lo liquidano come un genere letterario da interpretare?
La risposta molto probabilmente è questa: “Gli U.F.O. non esistono quindi il testo Sacro in questione è un artefatto letterale”.
Ma come ci riferisce lo stesso Balducci vi sono religiosi che senza pubblicizzare troppo il loro pensiero, per paura di essere in qualche modo danneggiati, “navigano controcorrente”. E’ il caso del famoso teologo Niccolò Cusano che affermava:
"non c'è stella dalla quale siamo autorizzati ad escludere l'esistenza di altri esseri, anche diversi da noi".

Padre Aristide Serra, un esperto esegeta appartenente alla congregazione dei “Servi di Maria” e professore alla Università Marianum di Roma, durante un colloquio privato con Balducci espone il suo pensiero sottolineando che la parola “universo” nella Bibbia è citata ben 66 volte e implica la presenza di altri mondi abitati.

“Del Signore è la terra e quanto contiene, l’Universo e i suoi abitanti” (Sal. 23,1).

Occorre sottolineare un altro aspetto molto interessante del pensiero di Balducci: l’importanza della testimonianza umana.
Così come la religione cristiana, ci spiega il monsignore, si fonda sulla attestazione dei primi discepoli di Cristo, (che dicono di averlo visto risorto dopo la morte), allo stesso modo devono essere prese in considerazione le testimonianze della gente che riferisce di incontri ravvicinati con gli U.F.O.

Balducci ricorda che sono tantissime le testimonianze di avvistamenti (circa un milione) tali da escludere ogni dubbio determinato da un atteggiamento prudente e giudizioso. Le sue parole a tal proposito sono molto chiare:

“Non rientra più nell’ ambito della prudenza umana dubitare, perché la prudenza dice di essere prudenti, ma non di negare”.

Il teologo romano è talmente convinto di quello che sostiene da dichiarare in una intervista rilasciata al quotidiano “Il Tempo”:

“Non credere agli Ufo e alla presenza di altri esseri viventi è peccato”(!).

In ultima analisi va messo in evidenza l’aspetto teologico che Balducci utilizza per spiegare l’ esistenza di altri mondi abitati. Il suo pensiero può essere sintetizzato attraverso un estratto di intervista rilasciata durante la trasmissione andato in onda alla metà degli anni novanta su Rai Uno:

“Un vecchio detto che risale a secoli e secoli fa (enuncia): la natura non fa salti”.
“Tra l’Uomo e l’Angelo c’è un salto un po’ grosso da fare, ecco perché già con questo argomento della convenienza illustrata molto bene da San Tommaso è probabile, è verosimile, che tra l’uomo (prigioniero di un corpo fragile e limitato) e l’angelo che è solo spirito, ci siano altri esseri i quali abbiano un’ anima, meno subordinata al corpo. Ed (esseri) di questo genere è ovvio che possano compiere progressi che, per quanto ne facciamo tanti in questi ultimi decenni, non saremo in grado di compiere”.


BIBLIOGRAFIA

• Notiziario UFO Dicembre 2006 “Cattolicesimo e Alieni”.
• “E’ peccato non credere agli U.F.O.” Il tempo 19 Gennaio 2003.
• Trasmissione televisiva “TG1 Speciale” (metà anni novanta).
• La Bibbia di Gerusalemme EDB Luglio 1995.
• Bible Live edizione interattiva Elpis anno 2000

avatar
giallop
VICEPRESIDENTE DEL FORUM
VICEPRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Gemelli Tigre
DATA DI ISCRIZIONE : 02.02.09
NUMERO DI MESSAGGI : 1037
ETÀ : 44 LOCALITÀ : Parma
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 5564 REPUTAZIONE : 28
MEDAGLIE : Esperto misteri e ufologia Esperto scienza

http://tunguska-siberia.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Mons. Corrado Balducci teologo che credeva agli U.F.O

Messaggio Da GIANLUCA1989 il Dom Nov 08, 2009 9:38 pm

Salmo 23
Del Signore è la terra e quanto contiene,
l’universo e i suoi abitanti.

l’universo e i suoi abitanti. tutto è scritto nella bibbia? Very Happy

eccone un altro
Giobbe 34:13
Chi gli ha dato il governo della terra?
Chi ha affidato l'universo alla sua cura?

________________________firma________________________

Sono l'amministratore del forum: Questo è il mio blog: La scienza dello spazio e la mia pagina facebook CITTA' DI RIETI
avatar
GIANLUCA1989
PRESIDENTE DEL FORUM
PRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Cancro Serpente
DATA DI ISCRIZIONE : 22.03.08
NUMERO DI MESSAGGI : 2475
ETÀ : 29 LOCALITÀ : Rieti
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 6999 REPUTAZIONE : 14
MEDAGLIE : Esperto scienza ESPERTO TECNOLOGIA E INFORMATICA Esperto misteri e ufologia

http://WWW.GIANLUCA1989.BLOGSPOT.COM

Torna in alto Andare in basso

Re: Mons. Corrado Balducci teologo che credeva agli U.F.O

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum