I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Andare in basso

I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilasciano Informazioni Classificate

Messaggio Da giallop il Mer Set 23, 2009 8:26 pm

Di A.J. Gevaerd
Editore del Brazilian UFO Magazine e Capo del Comitato Brasiliano di Ricercatori UFO – CBU
[Traduzione e segnalazione di Lavinia Pallotta, Gruppo Camelot – Fondazione Sentinel]

Venerdì 20 maggio è stata una giornata storica per l’Ufologia in Brasile e in tutto il mondo, dal momento che l’Aeronautica Brasiliana (FAB), per la prima volta in assoluto nella storia, ha ricevuto ufficialmente un comitato dei maggiori ricercatori UFO per discutere apertamente di avvistamenti in Brasile ed esaminare completamente documenti governativi UFO classificati, in molte strutture militari a Brasilia, la Capitale Federale.

Con questo importante passo, l’Aeronautica Brasiliana (FAB) ha incluso il Brasile in una lista molto limitata di paesi in cui i militari riconoscono che l’Ufologia è un’attività seria ed un importante tentativo di comprendere in pieno la natura e l’origine degli UFO. “Vogliamo che tutte le informazioni a riguardo, che abbiamo negato per decenni, vengano completamente divulgate al pubblico, attraverso gli ufologi”, ha dichiarato il Brigadiere Telles Ribeiro, capo del Centro di Comunicazione dell’Aeronautica Brasiliana.

Il Governo Brasiliano, attraverso l’Aeronautica, alla fine ha deciso di farsi avanti e riconoscere la ricerca UFO come un’attività genuina, come diretta conseguenza della forte pressione esercitata dalla campagna UFOs: Freedom of Information Now, un movimento cominciato dal Brazilian UFO Magazine nell’aprile 2004.

La campagna venne lanciata dal Comitato Brasiliano di Ricercatori UFO (CBU), composto da 6 ricercatori civili: Claudier Covo, Marco Petit, Rafael Cury, Reginaldo de Athayde, Fernando Ramalo e A. J. Gevaerd. Athayde era malato ed è stato sostituito da un nuovo membro ad interim e veterano della ricerca UFO Roberto Affonso Back.



Dettagli sulla campagna si possono trovare sia in portoghese che in inglese al:

www.ufo.com.br e www.ufo.com.br/secrecy.php

L’approccio nei confronti dei militari brasiliani da parte del comitato CBU cominciò lo scorso febbraio, dieci mesi dopo l’inizio della campagna, con una telefonata del portavoce dell’Aeronautica Brasiliana, il Maggiore Antonio Lorenzo, ed un invito formale a visitare e discutere al quartiergenerale dell’Aeronautica a Brasilia. Il Maggiore Lorenzo riconobbe pienamente gli sforzi dei ricercatori UFO nel campo e fornì alcuni dettagli su alcuni tipi di procedura e di file classificati l’Aeronautica Brasiliana (FAB) riguardo al fenomeno UFO e la sua localizzazione, registrazione ed investigazione.

Ebbero luogo due incontri venerdì scorso, 20 maggio, tra i ricercatori UFO civili e i militari.

Il primo si svolse nel quartiergenerale del Centro Integrado de Defesa Aerea e Controre de Trafego Aereo, Cindacta, una struttura molto “delicata”. Per oltre due ore, i ricercatori hanno ricevuto lezioni sulle procedure condotte a Cindacta e la possibilità di visitare le stanze di controllo del traffico aereo e capire come gli UFO possono venire localizzati dal personale dell’Aeronautica.

Il secondo e più importante incontro ebbe luogo quasi subito, alla struttura riservata del Comando de defesa Aerea Brasileiro, Comdabra, un’installazione persino più delicata che controlla l’intero sistema di difesa aerea nel paese e le aree circostanti dell’Oceano Atlantico e il Sud America. In questa struttura i ricercatori UFO hanno ricevuto un briefing completo sugli aspetti più importanti della difesa aerea del paese.

E’ stato presso tale struttura che il suo comandante, il Brigadiere Atheneu Azambuja, disse agli ufologi quanto sia interessato l’esercito brasiliano al fenomeno UFO. Azambuja da fornito anche dettagli sulle procedure di Comdabra e ha ammesso apertamente che il Brasile ha sistematicamente localizzato e registrato UFO . etichettati come “H Traffic” sin dal 1954. Questa non è stata una sorpresa per i ricercatori del Comitato Brasiliani CBU, ma lo è stato il come veniva fatta questa registrazione.

Dopo spiegazioni dettagliate sulle attività di Comdabra, il Brigadiere Atheneu Azambuja, per la prima volta nella storia, ha dato pieno accesso ai ricercatori UFO civili, permettendo loro di esaminare 3 diversi falconi contenenti informazioni UFO classificate, casi con date specifiche del 1954, 1977 e 1986. Il primo caso era l’inseguimento di un UFO da parte di un aeroplano sulle rive oceaniche dello stato di Parana.

Il secondo file era molto più importante. Nel falcone contenente i documenti del 1977 esaminati dai ricercatori, c’erano dozzine di casi UFO in Amazzonia e sorprendentemente, più di 100 fotografie scattate durante l’Operazione Prato, un programma ufficiale di indagine UFO dell’esercito che ebbe luogo dal settembre al dicembre 1977, ed è stato ampiamente trattato dalla stampa specializzata in tutto il mondo.

Il terzo caso era la “La Notte Ufficiale degli UFO in Brasile”, una serie importantissima di casi accaduti nel maggio 1986, quando 21 oggetti di più di 100 metri di diametro congestionarono il sistema di controllo del traffico aereo brasiliano su Rio de Janeiro, Sao dos Campos e Sao Paulo, quando diversi jet vennero mandati ad intercettare gli intrusi – senza successo.

I rappresentanti dell’Aeronautica Brasiliana (FAB) a questi incontri hanno poi ammesso chiaramente che l’Ufologia è una questione seria e ampiamente riconosciuto l’attività della ricerca UFO da parte dei civili. E hanno anche garantito che ulteriori passi stanno per essere fatti per permettere ai ricercatori di esaminare tutti i file UFO militari in modo più completo. Inoltre, verrà costituito molto presto un comitato di ricercatori civili e militari, coordinato dal Comitato Brasiliano di Ricercatori UFO (CBU).

Questo significa sicuramente che cominceremo una nuova era dell’Ufologia, in Brasile e in Sud America. Stanno per accadere cose molto positive perché il Comando dell’Aeronautica Brasiliana (FAB), il Ministero della Difesa e il Presidente Luis Inacio Lula da Silva hanno ricevuto le lettere aperte e le richieste formali di apertura dei documenti e di dare inizio al suddetto comitato, come dichiarato dal loro portavoce.


A.J. Gevaerd
Editore del Brazilian UFO Magazine
Capo del Comitato Brasiliano di Ricercatori UFO – CBU
www.ufo.com.br

FONTE: dnamagazine.it
avatar
giallop
VICEPRESIDENTE DEL FORUM
VICEPRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Gemelli Tigre
DATA DI ISCRIZIONE : 02.02.09
NUMERO DI MESSAGGI : 1037
ETÀ : 44 LOCALITÀ : Parma
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 5588 REPUTAZIONE : 28
MEDAGLIE : Esperto misteri e ufologia Esperto scienza

http://tunguska-siberia.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da giallop il Dom Ott 04, 2009 11:55 pm

Declassificati altri documenti U.F.O Brasiliani

Dear Colleagues:

This is to inform that Brazilian Government has just declassified a new set of significant previously secret UFO documents, now covering the 80s. We already had disclosures covering the 50s, 60s and 70s, all with very important documents and information. So far over 4,000 pages have been disclosed.



The recent disclosure is particularly powerful because it contains dozens of reports of UFOs on May 19, 1986, considered the “Official UFO Night in Brazil”, when 21 spherical objects, estimated 100 meters in diameter – according to military sources – were detected by radars and spotted by civilian pilots, and literally jammed air traffic over the major Brazilian Airports, such as Sao Paulo and Rio de Janeiro. Then, several Mirage and F5 jets were scrambled to pursue them.



As a result of that “invasion”, the Air Force minister brigadier Octavio Moreira Lima went public about it the other morning on the national TV network, declaring all facts openly. The pilots who took part in the pursue and their commanders also spoke freely about the pursuits, which occurred over several hours.



We've had several other disclosures since 2007, all as a direct result of the campaign UFOs: Freedom Of Information Now, promoted since 2004 by the Brazilian Committee of UFO Researchers. The latest disclosure comprises over 2,200 new pages of formerly secret UFO documents that were given to the Committee and also sent to the Brazilian National Archives.



In late July, hundreds of papers from the Brazilian Air Force's official System for the Investigation of Unidentified Aerial Phenomenon (SIOANI) have demonstrated how the nation's military authorities dealt with the UFO Phenomena in the 60s and 70s.



Considering that SIOANI wasn't a top secret agency and that even civilian researchers took part in its procedures, the structure and functionality of which proves that Brazil is the first country in the world to officially and publicly admit the reality of the UFO Phenomena, and the first to investigate it openly.



For instance, where have you ever seen color drawings of flying saucers reported by witnesses and investigated by military personnel, such as these ones?



www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos/Caso_SIOANI_007_Croqui_Colorido.jpg

www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos/Caso_SIOANI_034_Croqui_Colorido.jpg

www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos/Caso_SIOANI_035_Croqui_Colorido.jpg

www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos/Caso_SIOANI_063_Croqui_Colorido.jpg

www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos/Caso_SIOANI_064_Croqui_Colorido.jpg



These are only a few links to recently discovered colored drawings of UFOs seen in Brazil and investigated in the 60s and 70s by the Brazilian Air Force's official System for the Investigation of Unidentified Aerial Phenomenon (SIOANI). Much more is about to be disclosed.



The Brazilian UFO Magazine website – www.ufo.com.br – already has thousands of pages for download, such as over 1,200 pages of documents, 200 photos of SIOANI's activities and Operation Saucer, carried out in the Amazonian region in 1977. Along with documents received by the Committee from other military sources.



Included in the recently revealed documents are the detailed research proceedings carried out in dozens of UFO-related incidents which had not been made public previously. Some of the colored sketches of UFO incidents investigated by SIOANI are here:



www.ufo.com.br/documentos/sioani/Novos_documentos



Other documents can be found here:



www.ufo.com.br/documentos/sioani/

www.ufo.com.br/documentos/prato/

www.ufo.com.br/documentos/extra/

www.ufo.com.br/documentos/geral/



Please note: Download, print, publicize and otherwise share these documents, but please do not fail to mention the source, Brazilian UFO Magazine, and emphasize that this material is public thanks to the efforts of the Brazilian Committee of UFO Researchers (CBU), as a direct result of the campaign UFOs: Freedom of Information Now.



A. J. Gevaerd,



Editor, Brazilian UFO Magazine

Coordinator, Brazilian Committee of UFO Researchers (CBU)

National Director, Mutual UFO Network (MUFON)

www.ufo.com.br

gevaerd@ufo.com.br

aj@gevaerd.com
avatar
giallop
VICEPRESIDENTE DEL FORUM
VICEPRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Gemelli Tigre
DATA DI ISCRIZIONE : 02.02.09
NUMERO DI MESSAGGI : 1037
ETÀ : 44 LOCALITÀ : Parma
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 5588 REPUTAZIONE : 28
MEDAGLIE : Esperto misteri e ufologia Esperto scienza

http://tunguska-siberia.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da GIANLUCA1989 il Lun Ott 05, 2009 11:40 am

Si infatti ormai secondo me è solo questione di tempo...
LA BUTTO LA
2012

Piano piano verranno declassificati sempre più documenti , anche quelli ultrasegreti Very Happy , poi si arriverà alle dichiarazione dei presidenti e alla fine Very Happy ,chissà se nel 2012 Very Happy , avremo il primo contatto ufficiale con gli alieni Very Happy

________________________firma________________________

Sono l'amministratore del forum: Questo è il mio blog: La scienza dello spazio e la mia pagina facebook CITTA' DI RIETI
avatar
GIANLUCA1989
PRESIDENTE DEL FORUM
PRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Cancro Serpente
DATA DI ISCRIZIONE : 22.03.08
NUMERO DI MESSAGGI : 2475
ETÀ : 29 LOCALITÀ : Rieti
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 7023 REPUTAZIONE : 14
MEDAGLIE : Esperto scienza ESPERTO TECNOLOGIA E INFORMATICA Esperto misteri e ufologia

http://WWW.GIANLUCA1989.BLOGSPOT.COM

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da GIANLUCA1989 il Mar Ott 27, 2009 10:11 pm

Documenti declassificati in Brasile affermano “nel 1986 ci fu invasione UFO”
http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2009/10/26/documenti-declassificati-in-brasile-affermano-nel-1986-ci-fu-invasione-ufo/
Sotto un pezzo di un documento
in cui si afferma che gli Ufo sono solidi e che denotano una forma di intelligenza Shocked

________________________firma________________________

Sono l'amministratore del forum: Questo è il mio blog: La scienza dello spazio e la mia pagina facebook CITTA' DI RIETI
avatar
GIANLUCA1989
PRESIDENTE DEL FORUM
PRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Cancro Serpente
DATA DI ISCRIZIONE : 22.03.08
NUMERO DI MESSAGGI : 2475
ETÀ : 29 LOCALITÀ : Rieti
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 7023 REPUTAZIONE : 14
MEDAGLIE : Esperto scienza ESPERTO TECNOLOGIA E INFORMATICA Esperto misteri e ufologia

http://WWW.GIANLUCA1989.BLOGSPOT.COM

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da giallop il Gio Nov 05, 2009 9:41 pm

Domenica scorsa, 25 ottobre, il magazine brasiliano “UFO” ha intervistato l’ex ministro dell’Air Force durante il governo di Fernando Collor, dal 1990 al 1992, il tenente brigadier Sócrates da Costa Monteiro. L’intervista è stata condotta nella sua residenza a Rio de Janeiro ed è stata eseguita da AJ Gevaerd, con la collaborazione del co-editore Marco Antonio Petit e i consulenti Francisco Pires de Campos e Arthur Ferreira Neto. E ’stata una conversazione durata più di due ore, estremamente interessante e proficua, in cui il militare si è sentito a suo agio a parlare di ufologia, come alcuni altri funzionari che hanno anche dato le loro dichiarazioni al magazine brasiliano.

Monteiro si è ritirato dalla Força Aérea Brasileira (FAB) da un certo numero di anni, ma mantiene, nei sui limiti, dei contatti con le forze armate attive di diversi settori delle forze armate brasiliane. Ha una memoria estremamente lucida dei fatti principali della sua attività nel Air Force e – di particolare interesse per l’ufologia – a proposito di come il paese abbia trattato con la questione durante il periodo in cui era in servizio attivo. Come altri ministri, prima e dopo di lui, Monteiro ha anche avuto accesso a informazioni sensibili sulle interazioni di altre specie cosmiche nel nostro paese, riportando alcuni casi. E ’stato pilota di diversi tipi di aerei, tra cui i caccia e ha raccolto più di 5 mila ore di volo con loro.

L’ufficiale era il comandante del I Integrated Air Defense e Air Traffic Control Centre (Cindacta), a Brasilia, nel momento in cui fu la prima istituzione a registrare gli avvenimenti ufologici in tutto il paese, in particolare nel settore del Distretto Federale e la Regione Sud-Est . Egli ha rivelato che le osservazioni di oggetti volanti non identificati sono state regolarmente captate sugli schermi radar dell ‘istituzione, ben prima dell’assunzione al suo comando, e che tutti i casi sono stati accuratamente registrati, con alcuni di loro in fase di ulteriore indagine da parte delle Forze aeree. In quell’occasione l’espressione “Traffico Hotel” non era stata ancora utilizzata per designare gli UFO.

Monteiro ha descritto una situazione in cui la stazione radar di Cindacta a Gama (DF) è stata sorvolato a bassa quota da un oggetto a forma di disco di grandi proporzioni, e che il suo personale, senza sapere cosa fare, ha aperto il fuoco contro “l’intruso “. Quando giunse a saperlo, Monteiro diede loro espressamente ordine di fermare, immediatamente, il fuoco. “Hanno una tecnologia molto più avanzata della nostra e non sappiamo come avrebbero reagito alla nostra azione“.

L’intervistato è stato anche il comandante del IV Regional Air Command (COMAR), a São Paulo, ente che controlla lo spazio aereo della regione sud-est, durante la famosa “Notte Ufficiale UFO in Brasile”, avvenuta il 19 maggio 1986, quando l’area fu sommersa a causa della comparsa di più di 20 sfere volanti di oltre 100 m di diametro ciascuna, che sono stati inseguiti da 7 Fab’s caccia F-5 e Mirage, inviati dalle basi aeree di Santa Cruz (RJ) e Anápolis (GO). Questo è uno dei casi più importanti ufologici del paese, che contava sulla partecipazione, in quel momento, del presidente della Embraer, il colonnello Ozires Silva, a bordo di un aereo Xingu. Ozires vide, persino, un oggetto in quel momento, inseguito sopra lo stato di San Paolo. Come è noto, il ministro dell’Air Force, in quel momento Octavio Moreira Lima, andò in tv nella trasmissione nazionale, il giorno dopo, ed ammise l’ “invasione” dello spazio aereo brasiliano da parte di UFOs. Entrambi, Ozires e Moreira Lima, sono amici di Monteiro e il primo disse i particolari del suo avvistamento. Ozires è in questo momento in procinto di essere contattato dal magazine brasiliano “UFO” per una intervista.

Come è noto, il governo ha appena pubblicato un documento molto importante della citata “Notte Ufficiale UFO in Brasile”, in cui si ammette che gli oggetti osservati sono stati “solidi e riflettevano in qualche modo una intelligenza“, oltre al fatto che hanno fatto manovre incredibili. Il documento può essere scaricato al seguente indirizzo:

www.ufo.com.br/documentos/night/ . Con tale comunicazione, la questione principale del colloquio, naturalmente, è stata la comparsa di questi UFOs, il 19 maggio 1986, che è stata confermata in modi diversi da Monteiro, compresi dettagli sconosciuti fino a quel momento. E sono state attribuite a lui alcune dichiarazioni forti in merito ai fatti, date in quel momento. Ad esempio, il funzionario ha detto che “per molti anni questi casi sono stati registrati dalla Air Force” e che “gli UFO andavano dai 250 ai 1500 km / h in pochi secondi“. Monteiro ha anche detto che “la FAB ha registrato l’intero evento su nastro“. Questi fatti sono ora integrati da lui.

Sempre facendo riferimento al termine “anomalie elettroniche”, “con la mancanza di una spiegazione migliore di quanto questi oggetti siano stati”, secondo Monteiro, l’intervistato ha detto che la velocità degli UFOs è stato davvero sorprendente e che gli aerei caccia potevano avvicinarsi a loro solo per qualche istante, in quanto gli oggetti sfuggivano alla distanza a velocità estremamente elevate. “Non c’era modo per noi di avvicinarci, così abbiamo abbandonato la ricerca, che è durata per molte ore quella notte“.

Vi è un riferimento indicante che gli UFOs raggiunsero la velocità di Mach 15 circa e Monteiro ha riferito che ciò poteva essere possibile, anche se gli strumenti di misura indicavano una velocità vicino ai 3500 km / h, “perché al di là di questo, ci potrebbero essere delle distorsioni naturali di lettura“. A proposito dei fatti registrati su videocassetta dalla FAB, ha detto che, in realtà, l’istituzione – in particolare il Cindacta – ha sempre registrato quello che è successo sugli schermi radar, e tutto è stato registrato nelle registrazioni del caso fatta da tali strumenti. Ma ha sottolineato che ogni 30 giorni, i nastri vengono cancellati e riutilizzati.

L’intervistato è stato cauto, durante tutto il tempo dell’intervista. Ma, inizialmente chiuso, stava dando l’ impressione agli intervistatori e rendere chiaro che, come altri ufficiali graduati del paese, anche lui aveva chiaro il concetto che veniamo visitati da altre specie cosmiche. Anche se all’inizio identificava gli UFOs come “anomalie elettroniche”, a poco a poco cominciò a parlare di “loro”, per fare riferimento ai membri del suo equipaggio, fino di descrivere in modo efficace ciò che i loro veicoli erano, citando anche la loro “tecnologia”. Parla anche apertamente che dietro il fenomeno esiste una intelligenza, che dà un concetto chiaro che ci troviamo di fronte ad una civiltà superiore.

Questa è la dichiarazione più sorprendente data durante il colloquio, al termine della sessione, quando ancora una volta ha citato il caso in cui i suoi uomini stavano sparando al disco volante a Gama, e dovette intervenire immediatamente, perché “la reazione poteva essere tragico per noi“. Per questo, ha usato come analogia il caso Mantell, che si è verificato negli Stati Uniti nel 1948, in cui un pilota trovò la morte, quando con il suo aereo fu distrutto dopo un inseguimento di un UFO. “Per questo, i caccia militari, quando inseguono quelle “anomalie elettroniche “, fatto tutto con cautela“.

Infine, il tenente brigadiere Sócrates da Costa Monteiro è una persona in più del circolo dei militari brasiliani che, riconoscendo la missione seria degli ufologi del magazine brasiliano “UFO” nel continuare su queste domande, sostiene la campagna UFOs: Freedom of Information Now, condotta dal Comitato di Ricercatori UFO Brasiliani (CBU). Lui, come i suoi colleghi in precedenza intervistati, tra i quali il brigadiere José Carlos Pereira e i colonnelli Uyrangê Hollanda e Antonio Celente Videira, ha ammesso la gravità della manifestazione ufologica e la necessità di trattare in modo chiaro. E ha dichiarato: “I files devono essere aperti e dovete mantenere la vostra azione con il governo, al fine di assicurare la riuscita“.



Fonte (in inglese) http://www.theufochronicles.com/2009/10/former-brazilian-air-force-minister-re.html


http://blog-pigreco.blogspot.com/2009/11/un-ex-ufficiale-dellair-force.html
avatar
giallop
VICEPRESIDENTE DEL FORUM
VICEPRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Gemelli Tigre
DATA DI ISCRIZIONE : 02.02.09
NUMERO DI MESSAGGI : 1037
ETÀ : 44 LOCALITÀ : Parma
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 5588 REPUTAZIONE : 28
MEDAGLIE : Esperto misteri e ufologia Esperto scienza

http://tunguska-siberia.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da giallop il Gio Dic 17, 2009 8:29 pm

avatar
giallop
VICEPRESIDENTE DEL FORUM
VICEPRESIDENTE DEL FORUM

Maschio Gemelli Tigre
DATA DI ISCRIZIONE : 02.02.09
NUMERO DI MESSAGGI : 1037
ETÀ : 44 LOCALITÀ : Parma
RISPETTO REGOLE : SI
PUNTI : 5588 REPUTAZIONE : 28
MEDAGLIE : Esperto misteri e ufologia Esperto scienza

http://tunguska-siberia.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: I Militari Brasiliani Riconoscono la Ricerca UFO e Rilascian

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum